Fare stretching significa costruire un equilibrio tra i muscoli relativi alla stessa articolazione o catena cinetica.

Nelle dinamiche posturali la consapevolezza è intesa come quel processo che ognuno di noi deve effettuare per portare alla coscienza un atteggiamento che risiede nell’inconscio.

Il nostro cervello tende a trovare una soluzione facile e comoda, capace di modificare la postura e proteggerci dalle “aggressioni” e arrivare fino al diaframma e alla regione lombare.

Bastano una o due sessioni a settimana di per far sì che si riproduca tessuto collagene nuovo con conseguente stato di benessere.

Pin It on Pinterest